Medicina del lavoro

Medicina del lavoro

Il Laboratorio Analisi F. Ditonno opera da anni nel settore della  Medicina del Lavoro garantendo alle Aziende la tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro dei propri dipendenti,  ottemperando agli adempimenti della  normativa vigente (D.Lgs 81/08 e s.m.i). La nostra struttura è in grado di offrire un servizio efficace,  integrato e flessibile appositamente calibrato sulle esigenze aziendali,  caretterizzato per tempestività di esecuzione e consegna degli esiti relativi agli accertamenti strumentali effettuati.

Valutazione di rischi e DVR

La valutazione dei rischi è la base dell’approccio europeo per la prevenzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali.

Per queste ragioni è fondamentale che ogni tipo di azienda, di qualsiasi dimensione, effettui regolarmente valutazioni dei rischi. Un’adeguata valutazione del rischio consiste, tra le altre cose, nell’assicurarsi che siano esaminati tutti rischi pertinenti (non solo quelli ovvi o immediati), verificando l’efficienza delle misure di sicurezza adottate, documentando gli esiti della valutazione e provvedendo regolarmente a una revisione della valutazione per garantire che rimanga aggiornata.

DVR: DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI

Relazione obbligatoria che dev’essere presente all’interno del luogo di lavoro e disponibile per un eventuale esame della stessa da parte degli organi di controllo. Ha per oggetto l’individuazione di tutti i rischi presenti nell’ambiente lavorativo e nello svolgimento delle mansioni atte a causare un danno alla salute, conseguente da infortuni o malattie professionali.

Dal 1° giugno 2013 chiunque possieda un’attività con soci lavoratori o dipendenti subordinati è obbligato a predisporre la valutazione dei rischi dell’ambiente lavorativo e non possono più usufruire dell’autocertificazione prevista all’art. 31 comma 6 della stessa legge.

L’incarico per la stesura del DVR consiste in:

  • Sopralluogo in sito;
  • Verifica dei documenti attinenti la sicurezza;
  • Analisi e individuazione dei rischi;
  • Individuazione delle misure di prevenzione e protezione da attuare, compresa la formazione;
  • Elaborazione, consegna e spiegazione del documento al management;
  • Mantenimento del documento DVR aggiornato in base ai cambiamenti aziendali e/o legislativi.


Attività del Medico Competente

Adempimenti sorveglianza sanitaria (D.Lgs. 81/08 e s.m.i.)

La sorveglianza sanitaria sul lavoro, attraverso il medico competente, è uno degli obblighi che il D.Lgs. 81/08 impone ai datori di lavoro.

Il fine del servizio di sorveglianza sanitaria è quello di monitorare e migliorare il benessere dei dipendenti, accertandone periodicamente le condizioni fisiche e, soprattutto, valutare l’idoneità alle mansione alla quale sono destinati. Essa prevede:

  • Nomina del medico competente, collaborazione alla valutazione dei rischi ed alla stesura del documento di valutazione dei rischi.
  • Effettuazione dei sopralluoghi negli ambienti di lavoro (una volta l’anno o a cadenza diversa stabilita in base alla valutazione dei rischi), trasmissione ai servizi competenti per territorio dei dati aggregati sanitari e di rischio dei lavoratori sottoposti a sorveglianza sanitaria (art. 40, decreto legislativo 81/2008 e s.m.i., all 3B), intervento nelle riunioni periodiche per fornire al datore di lavoro, al responsabile del servizio di prevenzione o protezione dai rischi (RSPP), ai rappresentati dei lavoratori per la sicurezza (RLS), i risultati della sorveglianza sanitaria fornendo il significato degli stessi al fine dell’attuazione delle misure per la tutela della salute e della integrità psico-fisica dei lavoratori.

La ns. sezione di medicina del lavoro è dotata di un ambulatorio polispecialistico nonché di un laboratorio di analisi.

Nel protocollo sanitario vengono indicati a quali esami clinici e/o strumentali sottoporre il lavoratore e la frequenza con la quale questi dovranno essere eseguiti (parametri variabili a seconda del tipo di attività svolta dal lavoratore e dei rischi a cui è esposto).

Per stabilire il protocollo sanitario e la periodicità degli accertamenti sanitari ci si dovrà basare sui risultati della valutazione dei rischi.

Visita di medicina del lavoro con giudizio di idoneità (preassuntiva, preventiva, periodica) e compilazione della cartella sanitaria: copia della stessa e copia di tutti gli accertamenti eseguiti, saranno consegnati, in busta chiusa, al Dipendente.

PRINCIPALI ESAMI STRUMENTALI PREVISTI:

  • Audiometria
  • Spirometria
  • ECG
  • VDT
  • RX TORACE
  • Esami di laboratorio
  • Esami tossicologici

Le visite mediche e gli accertamenti sanitari potranno essere eseguiti in presenza di locali idonei, presso la Vs. Azienda oppure direttamente presso una delle sedi del ns. centro:

I Centri Clinici Diagnostici, così come il Laboratorio Analisi “F. Ditonno” srl, possono garantire lo svolgimento delle suddette attività presso la sede delle aziende, nel rispetto delle norme igienico – sanitarie ed effettuando il trasporto dei campioni secondo la normativa vigente (Circolare n. 3 dell’8 maggio 2003).